Vai all'Homepage
EMERGENZA ALLUVIONE facebook      twitter     
Mappa del sito Aiuto
 
 


Home \  Ho Necessità di \  Servizi Demografici \  Ufficio anagrafe

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Ufficio anagrafe

SETTORE DEMOGRAFICI

Piazza del Popolo, 36 - CAP 37036 Tel 045 8874308 - Fax 045 8874253
P.Iva 00333790236 E-mail : posta@comunesanmartinobuonalbergo.it

RESPONSABILE DEL SETTORE : MANTOVANI d.ssa Maddalena

ORARI:
Per motivi tecnico-organizzativi gli appuntamenti per la compilazione assistita delle pratiche di iscrizione anagrafica o di cambi di abitazione si fissano fino ad ora prima della chiusura .

ORARI:

Lunedì : dalle 08,30 alle 12,30
Martedì : dalle 10,00 alle 13,00 e pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30
Mercoledì : dalle 10,00 alle 13,00
Giovedì : CHIUSO TUTTO IL GIORNO
Venerdì dalle 08.30 alle 12.00
Sabato (aperto il 2° e il 4° del mese ) : dalle 09,00 alle 12,00 .
Il sabato è aperto solo per certificati e carte di identità

UFFICIO ANAGRAFE

Si occupa principalmente di iscrizione/cancellazione dal registro dei residenti dei cittadini che qui vengono ad abitare stabilmente . In tale occasione si provvede anche all'aggiornamento dei dati riguardanti le patenti e le carte di circolazione degli autoveicoli/motoveicoli. L'Ufficio rilascia le carte d'identità e svolge le operazioni preliminari per il rilascio dei passaporti e del tesserino di espatrio per i minori che non siano in possesso di una propria carta d'identità o di un passaporto. Si occupa anche della c.d. 'semplificazione amministrativa' e cioè di autocertificazioni, dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà, legalizzazione di fotografie e autentiche di copie. In questo ufficio, infine, si attribuiscono i numeri civici .

- RUFFO Giovanna - 045.8874.255
gruffo@comunesanmartinobuonalbergo.it

- EVANGELISTA Giovanna - 045.8874.252
gevangelista@comunesanmartinobuonalbergo.it

- CONGIU Ornella - 045.8874.208
ocongiu@comunesanmartinobuonalbergo.it

 

 

 

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Iscrizioni

provenendo da un altro Comune o dall'Estero
La domanda di trasferimento di residenza va presentata da un componente maggiorenne del nucleo familiare. Per ogni persona da iscrivere sarà necessario avere:
a) documento di identità
b) codice fiscale
c) dati della patente ( se in possesso )
d) targa degli autoveicoli o motoveicoli posseduti
Per la patente e il libretto di circolazione dei veicoli viene rilasciata una ricevuta specifica che sarà conservata dagli interessati fino a quando il Ministero Trasporti non trasmetterà l'apposito tagliando adesivo da applicare su patente e libretti ( entro 180 gg. circa ) .
L'iscrizione è subordinata all'accertamento dell'effettiva residenza nell'abitazione dichiarata ed alla cancellazione dall'Anagrafe del Comune di provenienza. 

NOVITA' DAL  9 MAGGIO 2012 - CAMBIO DI RESIDENZA "IN TEMPO REALE" - ISTRUZIONI PER L'USO

Dal 9 maggio 2012 entra in vigore la nuova disciplina prevista dall'art.5 del decreto legge 9 febbraio 2012,n.5, convertito in legge 4 aprile 2012, n.35, che introduce il "cambio di residenza in tempo reale".

I cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche non più solo allo sportello comunale fisico, ma anche:

- per raccomandata,

- per fax

- per via telematica.

La via telematica comprende varie possibilità in ordine alle modalità di presentazione:

 

a) che la dichiarazione sia sottoscritta digitalmente;

b) che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della CIE, della carta nazionale dei servizi, o in ogni caso con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

c) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente;

d) che la copia della dichiarazione recante la firma autografa del richiedente sia acquisita mediante scanner e trasmessa tramite posta elettronica semplice.

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento d'identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono anche sottoscrivere il modulo .

 

La dichiarazione, per essere considerata ricevibile, deve contenere necessariamente tutti i dati obbligatori previsti nell'apposito modulo e contrassegnati da un asterisco ( * )

Il modulo è pubblicato sul sito di questo Comune seguendo il percorso: "Sportello on-line"--> Modulistica on-line--> Settore Servizi Demografici--> codice modello RESID_2014_1  .

Per presentare la dichiarazione di residenza allo sportello ( c.d. : compilazione assistita ) :

1. è necessario PRENOTARSI telefonando il nr. 045-8874.214

2. devono essere presenti TUTTI I COMPONENTI MAGGIORENNI

Al momento di fissare l'appuntamento saranno date precise indicazioni sulla documentazione da allegare.

Le prenotazioni e gli appuntamenti si ricevono e si fissano dal LUNEDI al VENERDI nell'orario di apertura degli Uffici Demografici.

 

Fermo restando che la decorrenza giuridica del cambio di residenza decorre sempre, come già avviene ora, dalla data di presentazione della dichiarazione, entro i due giorni lavorativi successivi il richiedente sarà iscritto in anagrafe e potrà ottenere il certificato di residenza e lo stato di famiglia, limitatamente alle informazioni "documentate".

Nel caso iscrizione anagrafica con provenienza da altro comune, entro gli ulteriori e successivi due giorni lavorativi il comune di provenienza dovrà provvedere alla cancellazione ed entro 5 giorni alla verifica dei dati forniti dal dichiarante. Da quel momento potranno essere rilasciate tutte le normali certificazioni destinate a soggetti PRIVATI .

 

 

 

Il Comune, entro 45 giorni dalla dichiarazione, procede all'accertamento dei requisiti cui è subordinata l'iscrizione anagrafica (prima tra tutti l'effettiva dimora abituale).

Trascorso tale termine senza che siano pervenute comunicazioni negative, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione di fatto (silenzio-assenso, art. 20 legge 241/1990).In caso di accertamento negativo, e/o accertata mancanza dei requisiti il procedimento verrà annullato e l'interessato sarà cancellato dall'anagrafe con effetto retroattivo e sarà SEGNALATO alle competenti autorità, per le responsabilità penali per dichiarazioni mendaci, ai sensi degli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000.

Tutte le comunicazioni e le dichiarazioni anagrafiche relative al comune di SAN MARTINO BUON ALBERGO dovranno essere trasmesse ad uno dei seguenti indirizzi:

 

 INDIRIZZO POSTALE (invio a mezzo raccomandata) : Comune di SAN MARTINO BUON ALBERGO - Ufficio Anagrafe - Piazza del Popolo, 36  - 37036 – SAN MARTINO BUON ALBERGO

E-MAIL: posta@comunesanmartinobuonalbergo.it

 

FAX: 045-8874.253 

POSTA CERTIFICATA: comune.sanmartinobuonalbergo.vr@pecveneto.it  

PRESENTAZIONE DIRETTA ALLO SPORTELLO : Uffici Demografici: Piazza del Popolo, 36

Telefono: 045-8874.256 / 252 / 255

 

 

ORARI:

Lunedì : dalle 08,30 alle 12,30
Martedì : dalle 10,00 alle 13,00 e pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30
Mercoledì : dalle 10,00 alle 13,00
Giovedì : CHIUSO TUTTO IL GIORNO
Venerdì dalle 08.30 alle 12.00
Sabato (aperto il 2° e il 4° del mese ) : dalle 09,00 alle 12,00 .
Il sabato è aperto solo per certificati e carte di identità
Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Cancellazioni

per trasferimento in un altro Comune o all'Estero.
Il cittadino di San Martino B.A. che si trasferisce in un altro Comune non occorre che venga a comunicarlo anche al nostro Ufficio Anagrafe. Sarà il nuovo Comune che provvederà a trasmettere la documentazione necessaria e si procede direttamente d'ufficio .
Se invece un cittadino si trasferisce all'estero dovrà recarsi presso il Consolato di competenza che segnalerà il nuovo indirizzo al Comune di S. Martino . Il cittadino italiano che trasferisce la propria residenza all'estero verrà iscritto nella speciale sezione dell'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero ( A.I.R.E. ) dove godrà ancora di particolari diritti a lui riservati.
Si può essere cancellati anche per irreperibilità accertata durante le operazioni del Censimento Generale della Popolazione oppure, a seguito di ripetuti accertamenti opportunamente intervallati, quando la persona sia risultata irreperibile .
Infine si può essere cancellati per morte, compresa la morte dichiarata giudizialmente.

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Iscrizione/cancellazione dall'anagrafe per cittadini stranieri

Per le ISCRIZIONI la pratica segue lo stesso percorso previsto per i cittadini Italiani.
Oltre ai documenti già previsti per gli Italiani, i cittadini Stranieri devono possedere un permesso di soggiorno in corso di validità .
Il cittadino straniero che emigra all'estero deve comunicarlo all'Ufficio Anagrafe. In seguito alla comunicazione verrà cancellato e non sarà iscritto in una speciale sezione dell'anagrafe come invece accade per i cittadini italiani.

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Cambi di indirizzo

Il cambio di abitazione o la variazione di indirizzo all'interno del territorio comunale di S. Martino B.A. va richiesto dall'intestatario della famiglia anagrafica o un altro familiare maggiorenne quando riguarda tutta la famiglia.
Se il cambio riguarda invece una sola persona ( e si parla allora di SCISSIONE del nucleo familiare ) si deve presentare l'interessato maggiorenne ( o chi ne esercita la potestà in caso di trasferimento di un minore ).
Anche qui l'esito della pratica è subordinato all'accertamento dell'effettivo trasferimento nella nuova abitazione e normalmente il procedimento si conclude in una ventina di giorni.
Come per l'iscrizione, anche nel cambio di abitazione il Comune provvede a trasmettere i dati di patenti e libretti di circolazione di veicoli e motoveicoli per via telematica al Ministero Trasporti e pertanto rilascerà una ricevuta che sarà conservata dagli interessati fino a quando lo stesso Ministero non trasmetterà l'apposito tagliando adesivo da applicare su patente e libretti ( entro 180 gg. circa ) .

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Variazione dati patente e libretto di circolazione

La variazione di indirizzo o di residenza su patente e libretti di circolazione è un adempimento obbligatorio.
Si richiede contemporaneamente alla denuncia di residenza o alla variazione di indirizzo compilando l'apposito modulo con i dati previsti ( n° patente, data rilascio, Ente che l'ha rilasciata e targa veicoli posseduti ) .
Questi dati, una volta che la pratica sia andata a buon fine, vengono trasmessi dal Comune direttamente per via telematica al Ministero Trasporti che provvede ad aggiornarli e a spedire l'adesivo da applicare sui libretti entro 180 gg. e direttamente a casa degli interessati.
Dal 01.02.2013 i dati di variazione di indirizzo sulla patente vengono aggiornati solo nel DATABASE nazionale e pertanto non viene piu' spedito a casa l'adesivo che si doveva applicare sulla patente stessa.
Se dopo 180 gg. non dovesse arrivare il tagliando adesivo si possono chiedere informazioni direttamente alla Direzione Generale della Motorizzazione Civile telefonando al numero verde 800232323 .

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Numeri civici e toponomastica

Per i nuovi fabbricati la richiesta va presentata all'Ufficio prima che siano immesse persone nei nuovi alloggi.
Possono presentare domanda il proprietario, il tecnico progettista, il costruttore o l'amministratore dello stabile, allegando alla richiesta il progetto di costruzione così come realizzata e dichiarata per la fine lavori e la richiesta di abitabilità e/o agibilità.
La consegna del numero avverrà previo versamento dell'importo previsto.
A richiesta degli interessati si possono rilasciare dichiarazioni attestanti la situazione toponomastica attuale e/o precedente relativa agli edifici che siano stati oggetto di variazione nella numerazione civica o nella toponomastica stradale.

MODULO

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Certificati anagrafici

I certificati che riguardano fatti e qualità personali non soggette a modificazioni ( es. : nascita , morte, … ) hanno validità illimitata. Le altre certificazioni hanno validità per sei mesi, ma possono essere utilizzati validamente anche oltre la scadenza quando l'interessato dichiari, in fondo al documento, che le notizie in esso contenute non sono variate .

 


IMPOSTA DI BOLLO

Per principio generale tutti i certificati anagrafici vanno in bollo.
Le eccezioni al bollo , la cosiddetta "carta libera", sono solo quelle tassativamente previste dalla legge sul bollo e dalle altre leggi speciali che, di volta in volta, lo consentono.
Le principali esenzioni all'imposta di bollo sono le seguenti :
a) SEPARAZIONE/DIVORZIO
b) SOCIETA' SPORTIVE (solo se iscritte al CONI )
c) MINORI - adozione - affidamento - assistenza
d) ONLUS
e) COOPERATIVE EDILIZIE

COSTO DEI CERTIFICATI

- in carta libera : Euro 0,26
- in bollo : Euro 0,52 + marca da bollo

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Carte d'identità

A CHI SI RILASCIA
La carta di identità può essere rilasciata a tutti i cittadini fin dal primo giorno di vita. E' stata infatti abolita la norma che prevedeva il rilascio dopo aver compiuto i 15 anni.  Il documento si fa al momento senza particolari prenotazioni e/o attese.

DURATA
La carta d'identità dura :
- TRE ANNI per i bimbi fino a tre anni ( ad esempio : se faccio la carta di identità ad un bimbo di due anni e mezzo , gli durerà fino a cinque e mezzo )
- CINQUE ANNI per le persone dai 3 ai 18 anni di età
- DIECI ANNI per le persone oltre i 18 anni di età

A decorrere dal 10 febbraio 2012, ai sensi del Decreto-Legge n. 5 del 09/02/2012, "La carta d'identità viene rilasciata o rinnovata con validità fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo". Ciò significa che le carte d'identità emesse dal 10/02/2012 non varranno solamente tre (o cinque o dieci) anni, bensì tre (o cinque o dieci) anni più il tempo che resta per arrivare alla data di nascita del titolare.

CARTA DI IDENTITA' PER I MINORI
La Circolare 15 del 26 maggio 2011 del Ministero degli Interni chiarisce alcuni elementi:

-- Al fine del rilascio ai minori della carta d'identità valida per l'espatrio, è necessario l'assenso di entrambi i genitori o di chi ne fa le veci (espresso direttamente allo sportello all’atto della richiesta e sulla modulistica già predisposta).
-- La carta di identità del minore deve riportare la firma del titolare che abbia già compiuto 12 anni, analogamente al passaporto, fermo restando che tale firma sarà omessa in tutti i casi di impossibilità a sottoscrivere.
-- Per il minore di 14 anni, l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato - su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla questura o dalle autorità consolari - il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato, analogamente a quanto previsto per il cd. lasciapassare ed il passaporto";
-- S
uggerisce ai genitori di munirsi, per agevolare il passaggio delle frontiere, ''di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (es. certificato di nascita con indicazione di paternità e maternità)''. A tal fine l''art. 40 del decreto-legge n. 1/2012 precisa anche che ''la carta d'identità valida per l''espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci''.
-- Chiarisce infine che ''le nuove disposizioni relative al rilascio e alla durata di validità del documento ai minori si applicano anche alle carte d'identità non valide per l'espatrio, rilasciate ai cittadini stranieri.''
I GENITORI
Il minore deve presentarsi accompagnato da entrambi i genitori (muniti di proprio documento di identità) o, in alternativa, può essere accompagnato da un solo genitore, purchè questi esibisca allo sportello la dichiarazione di assenso all’espatrio dell’altro genitore, corredata dalla fotocopia della carta d’identità del medesimo. Per scaricare l'atto di assenso per il rilascio della carta d'identità del minore clicca al seguente link:
ATTO DI ASSENSO 

I cittadini minorenni extracomunitari devono presentarsi allo sportello, accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci, muniti di passaporto valido e di permesso o carta di soggiorno in regola o, se privi, con le ricevute del kit postale. Se scaduto, con il permesso stesso e con la ricevuta della Questura o dell'Ufficio Postale che attesta la richiesta di rinnovo. Tutti i predetti documenti devono essere esibiti in originale.

I cittadini minorenni della comunità europea devono presentarsi allo sportello accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci con la documentazione sopra richiesta, muniti di passaporto valido o documento equivalente. Tutti i predetti documenti devono essere esibiti in originale.

I cittadini italiani minorenni residenti all'estero, quali iscritti all'AIRE, possono chiedere il rilascio o il rinnovo della carta d'identità, con le modalità di cui sopra, presso:
- il Consolato italiano di riferimento;
- il Comune di iscrizione AIRE, muniti della carta di identità italiana in prossimità di scadenza, se residenti in un paese della Comunità Europea (UE) o di passaporto italiano in corso di validità o di passaporto estero in corso di validità più attestazione consolare di possesso della cittadinanza italiana, se residenti in paesi extra UE. Tutti i predetti documenti devono essere esibiti in originale.

FURTO - SMARRIMENTO - DETERIORAMENTO

Chi deve rifare la carta d'identità in seguito a furto o smarrimento, deve presentare anche la denuncia (in originale) resa davanti alle forze dell'ordine (Carabinieri, Polizia, Vigili Urbani).
Chi deve rifare la carta di identità in seguito a deterioramento, deve presentare quello che resta della carta d'identità rovinata (sempre che siano ancora visibili i dati identificativi uniti alla fotografia) o altrimenti la denuncia (in originale) di erronea distruzione della stessa, resa davanti alle Forze dell'Ordine (Carabinieri, Polizia, Vigili Urbani, etc.).

DOVE
Ufficio Anagrafe – Sede Municipale, Piazza del Popolo, 36 - tel. 045/8874.250-1-2-5-6 - fax 045/8874.253   
e-mail:
anagrafe@comunesanmartinobuonalbergo.it

CARTA DI IDENTITA' ELETTRONICA ( CIE )

A partire dal 6 MARZO 2018 il Comune di San Martino Buon Albergo emetterà la nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) che, secondo le direttive del Ministero dell’Interno, andrà progressivamente a sostituire entro il 2018 il modello cartaceo in tutti i Comuni italiani.

 La nuova CIE è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza secondo i più avanzati standard internazionali. Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la nuova Carta di identità elettronica potrà essere utilizzata dal cittadino per richiedere una identità digitale sul SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che consentirà l’accesso ai servizi erogati dalle PP.AA.

 Per la richiesta della nuova carta d'identità elettronica (CIE) l’interessato ( o i genitori in caso di minori) deve recarsi personalmente all'Ufficio Anagrafe presso la sede municipale dove verranno richiesti:

- la tessera sanitaria, per una più veloce acquisizione e verifica dei dati;

- 1 fototessera recente (a mezzo busto di fronte, sfondo chiaro – caratteristiche uguali a quanto richiesto per il rilascio di passaporto);

- la vecchia Carta d'identità scaduta o in scadenza ( è possibile chiedere il rinnovo a partire dai 180 giorni prima dellascadenza ) ;

- in caso di richiesta della CIE per smarrimento o furto della precedente carta di identità occorre esibire un altro documento di riconoscimento (documento con fotografia emesso da amministrazione italiana, es. patente di guida, passaporto, tesserino porto d’armi, ecc.), oltre alla denuncia presentata alle Forze dell’Ordine;

- il pagamento di Euro 22,20 .

 la La CIE, che verrà stampata e spedita dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, arriverà entro i 7 giorni lavorativi successivi.

 La scadenza della CIE sarà, come per l’attuale carta d’identità cartacea, di 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni, di 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni e di 10 anni per i maggiorenni.

 Per informazioni più dettagliate sul servizio i cittadini possono rivolgersi direttamente all’Ufficio Anagrafe. Il Ministero dell’Interno ha inoltre messo a disposizione dei cittadini anche un sito dedicato alla nuova CIE all’indirizzo: http://www.cartaidentita.interno.gov .

DONAZIONE ORGANI E TESSUTI

Al momento del rilascio della C.I.E. è possibile effettuare la scelta per la donazione ORGANI E TESSUTI. Il cittadino , maggiorenne , potrà esprimere il suo assenso firmando l'apposita sezione e il modulo specifico , del quale verrà rilasciata copia.

Per maggiori in formazioni sull'iniziativa, cliccare qui

 

 

ORARI:
 

Lunedì : dalle 08,30 alle 12,30
Martedì : dalle 10,00 alle 13,00 e pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30
Mercoledì : dalle 10,00 alle 13,00
Giovedì : CHIUSO TUTTO IL GIORNO
Venerdì dalle 08.30 alle 12.00
Sabato (aperto il 2° e il 4° del mese ) : dalle 09,00 alle 12,00 .
Il sabato è aperto solo per certificati e carte di identità

VALIDITA' PER ESPATRIO

Se si desidera che il documento sia valido anche per espatrio bisogna sottoscrivere la apposita dichiarazione.

RINNOVO
E' possibile rinnovare la carta di identità già fin da sei mesi prima della data di scadenza.
Ciò evita al cittadino di trovarsi senza documento proprio quando gli occorre ad esempio per viaggi all estero in concomitanza con le ferie estive o invernali.

 

NOTE
Il Ministero degli Esteri informa che la normativa sui viaggi all'estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia pertanto di assumere informazioni aggiornate presso le Ambasciate o i Consolati del paese straniero di destinazione, accreditati in Italia, o presso la locale Questura.
Consultare anche il sito del Ministero Affari Esteri:
www.viaggiaresicuri.it

Tutti i Paesi dell'Unione Europea riconoscono la validità della carta d'identità come documento equipollente al passaporto. E' possibile consultare un elenco dei Paesi non appartenenti all'Unione Europea che riconoscono comunque la carta d'identità come documento equivalente al passaporto, consultando il sito della Polizia di Stato all'indirizzo internet http://www.poliziadistato.it
Si fa in ogni modo presente, che le informazioni al riguardo potrebbero subire improvvise modificazioni non comunicate tempestivamente dalle Autorità straniere. Si consiglia, pertanto, di assumere informazioni aggiornate presso le Ambasciate o i Consolati del paese straniero di destinazione, accreditati in Italia, o presso la locale Questura.

TABELLA DEI PAESI PRINCIPALI ESTERI NEI QUALI CI SI PUO' RECARE CON LA CARTA D'IDENTITA' ( specificati quelli che aderiscono al trattato di Schengen ) -

1 AUSTRIA  -  SCH
2 BELGIO  - SCH
3 Rep. CECA
4 CIPRO
5 CROAZIA
6 DANIMARCA -  SCH
7 EGITTO (4)
8 EIRE / IRLANDA
9 ESTONIA
10 FINLANDIA -  SCH
11 FRANCIA  -  SCH
12 GERMANIA  -  SCH
13 GRAN BRETAGNA (Regno Unito )
14 GRECIA  -  SCH
15 ISLANDA -  SCH
16 LETTONIA 
17 LIECHTENSTEIN
18 LITUANIA 
19 LUSSEMBURGO -  SCH
20 MACEDONIA (1)
21 MALTA
22 MAROCCO (2)
23 PRINCIPATO DI MONACO
24 NORVEGIA  -  SCH
25 PAESI BASSI  -  SCH
26 POLONIA 
27 PORTOGALLO  -  SCH
28 REGNO UNITO (Gran Bretagna )
29 ROMANIA (3)
30 SLOVACCHIA 
31 SLOVENIA  - SCH
32 SPAGNA  -  SCH
33 SVEZIA  -  SCH
34 SVIZZERA
35 TUNISIA (2)
36 TURCHIA (2)
37 UNGHERIA

N O T E :
SCH : Nei Paesi che hanno aderito all accordo di Schengen sono stati aboliti i controlli alle frontiere. Coloro che si recano in tali paesi sono, in ogni caso , tenuti ad avere con sé un documento valido per espatrio da esibire in occasione di eventuali controlli di polizia.
(1) Solo se la carta d'identità è accompagnata da un apposito tesserino rilasciato alla frontiera previo pagamento di una somma equivalente a circa 25 Euro.
(2) Solo per chi vi si reca con un "viaggio organizzato": deve intendersi, in base a circolari del Ministero dell Interno, un "pacchetto turistico che ha per oggetto i viaggi, le vacanze ed i circuiti -tutto compreso- risultanti dalla combinazione dei seguenti elementi: trasporto ed alloggio. Il citato -pacchetto- deve essere offerto ad un prezzo forfettario, deve avere durata superiore alle 24 ore e, pertanto, può avere come acquirente non solo un gruppo organizzato di viaggiatori, ma anche una singola persona, purchè il contratto di vendita sia redatto per iscritto.
(3) Vi si può recare per qualsiasi motivo ( turismo, affari, ecc. … ) purchè la permanenza in questo Paese non superi i trenta giorni.
(4) Munirsi prima della partenza di due foto formato tessera e fotocopia della carta di identità da portare con sé.

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Identità personale

I certificati che riguardano fatti e qualità personali non soggette a modificazioni ( es. : nascita , morte, … ) hanno validità illimitata. Le altre certificazioni hanno validità per sei mesi, ma possono essere utilizzati validamente anche oltre la scadenza quando l'interessato dichiari, in fondo al documento, che le notizie in esso contenute non sono variate .

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Passaporto

Il passaporto, che è valido 10 anni, è il documento che serve per espatriare in tutti gli Stati riconosciuti dall'Italia.


La domanda va presentata all'Ufficio Passaporti presso la Questura di Verona cui si rinvia per le migliori informazioni : http://questure.poliziadi stato.it/Verona.
Eventualmente, per i minori fino a 12 anni , potrà essere richiesta la legalizzazione ("autentificazione") della foto presso gli Uffici Demografici del Comune di S. Martino B.A. . Per questa operazione è necessaria la presenza del minore e di almeno uno dei genitori, munito di idoneo documento di identità.

All'atto della richiesta occorre allegare:
- attestazione di versamento di Euro 42,50 su c.c.p. n. 67422808 instestato a Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro - causale: costo libretto passaporto.
- Marca da bollo speciale per passaporti di Euro 73,50 acquistabile presso le tabaccherie (= contributo amministrativo per il rilascio del passaporto ).
- N. 2 foto recenti, formato tessera.


E' stata abolita la tassa di rilascio e quella annuale del passaporto ordinario.

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Dichiarazione sostitutive


Modulistica

Le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà e le dichiarazioni sostitutive di certificazione fanno parte del più ampio concetto di semplificazione amministrativa regolamentata dal D. P. R. 28.12.2000, n. 445 .
La DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETA' è un documento firmato dall'interessato dichiarante, che riguarda stati, qualità personali e fatti, che siano a diretta conoscenza di questi, e viene resa nelle forme previste dal Testo Unico sulla Documentazione Amministrativa - D.P.R. 445/2000 .
Con la dichiarazione sostitutiva si possono attestare circostanze diverse che, anche se non sono riscontrabili in documenti o registri tenuti dalla Pubblica Amministrazione, sono comunque risapute o riscontrabili materialmente delle quali l'interessato abbia conoscenza e delle quali si assume la responsabilità circa la loro esistenza e la loro veridicità.
Per esempio con la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà si può dichiarare di coltivare un determinato terreno, di una certa estensione, con un ben preciso tipo di coltivazione, oppure si può dichiarare che in una determinata zona è caduta la grandine, ecc. … .
La firma in calce alla dichiarazione non va autenticata come una volta.
Quando non si firma direttamente davanti all'impiegato addetto a ricevere la dichiarazione, è sufficiente allegare una fotocopia fronte/retro di un documento di identità valido.
La dichiarazione si può trasmettere anche via posta o a mezzo fax.
Anche gli stranieri possono rendere dichiarazioni sostitutive purchè i fatti e le circostanze dichiarate siano accertabili da parte di una Pubblica Amministrazione Italiana ( limiti di competenza nell'accertamento e di territorialità degli avvenimenti oggetto della dichiarazione ).
NOTA BENE: sono escluse dalla normativa le dichiarazioni che siano atti negoziali di natura privatistica e quelli che contengono impegni, intenzioni future, accettazioni e/o rinunce di incarichi.
Pertanto non si possono autenticare dichiarazioni dai contenuti di testamenti, rinunce ad eredità, patti successori, atti societari, compravendite, cessioni, locazioni, procure, contratti, ecc. …

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Autocertificazioni


Modulistica

Con la dichiarazione sostitutiva di certificazione, meglio conosciuta come AUTOCERTIFICAZIONE, si dichiarano dati che sia possibile riscontrare da parte della Pubblica Amministrazione quali la nascita, lo stato civile di coniugato o meno , la residenza, lo stato di famiglia, il titolo di studio, l'iscrizione ad un Albo Professionale, ecc. … .
Ad esempio se dichiaro di possedere un determinato titolo di studio ci sarà la possibilità di verificare la dichiarazione chiedendo conferma alla Scuola presso la quale questo titolo di studio è stato conseguito.
Le autocertificazioni sostituiscono i certificati a tutti gli effetti e sono obbligatorie per gli Enti Pubblici. Possono inoltre essere accettate anche dai privati che lo consentano.
La firma in calce alle autocertificazioni non va autenticata.
Per i minori provvedono i genitori o chi possiede la potestà .
Nel sito sono presenti diversi fac-simili di autocertificazioni e di dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà per i casi più ricorrenti

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Copie autentiche

L'autentica di una copia consiste in una dichiarazione che il Pubblico Ufficiale stende sulla copia stessa ( di solito in fondo al documento ) e che ne attesta la conformità all'originale.
Se il documento è redatto su più fogli, il Pubblico Ufficiale siglerà a margine ciascun foglio intermedio.
Non si può autenticare una copia, anche se già autenticata. Bisogna sempre avere l'originale da esibire .
Le copie di documenti informatici possono essere autenticate solo se rispettano le regole tecniche previste dall'art. 8 del DPR 445/2000 .
L'interessato può attestare l'originalità di un documento con una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà. Questa possibilità, però, è limitata a quei documenti che siano conservati o che siano rilasciati da una Pubblica Amministrazione . Ad esempio si può dichiarare autentico un titolo di studio o un certificato di attribuzione della partita iva .
L'autentica delle copie va sempre in bollo salvo le eccezioni solitamente previste anche per i certificati.

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Legalizzazine di fotografie

Si tratta dell'attestazione, da parte di una Pubblica Amministrazione competente, che un'immagine fotografica corrisponde alla persona dell'interessato.
Questa attestazione, che è già implicita quando chiediamo una Carta d'Identità o un certificato di Identità Personale per i minori, può essere utilizzata altrove, secondo la necessità e ad essa possono accedervi anche cittadini non residenti nel Comune di San Martino B.A. , purchè siano identificabili mediante apposito documento di riconoscimento ( Carta Identità, Patente, Passaporto, …. ) in corso di validità.
Classico il caso della legalizzazione della fotografia per la pratica di rilascio di un nuovo passaporto .
Per il rilascio di documenti personali la legalizzazione delle foto non è soggetta al bollo.

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Modulistica

a) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà - generica
b) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà - più soggetti
c) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per riscossione benefici economici
d) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per riscossione benefici economici - più soggetti
e) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà da produrre a privati
f) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà da produrre a privati - più soggetti
g) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per antimafia
h) Aucertificazione generica
i) Autocertificazione di residenza
j) Autocertificazione di Stato di Famiglia
k) Autocertificazione cumulativa
l) Autocertificazione resa da un genitore in favore di un minorenne
m) Domanda di attribuzione numero civico

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Registro bigenitorialità

Iscrizione nel Registro comunale per il diritto del minore alla Bigenitorialità                

 

In data 29.10.2014 è stato approvata con deliberazione del Consiglio Comunale  n. 64  l’istituzione del Registro comunale per il diritto del minore alla bigenitorialità con l’approvazione del relativo regolamento.
Al registro potranno essere iscritti i figli di tutti i genitori con residenze diverse, qualunque ne sia il motivo. La residenza del minore resterà una sola, ma le comunicazioni che lo riguardano dovranno fare riferimento ai due domicili indicati dai genitori.
Per l’iscrizione del minore al registro è necessario pertanto che il minore sia residente nel Comune di San Martino Buon Albergo, che almeno uno dei genitori ne faccia richiesta personalmente e che lo stesso genitore sia titolare della responsabilità genitoriale.

Per bigentitorialità si vuole intendere il diritto del figlio a fruire dell’apporto educativo e affettivo di entrambi i genitori. Si configura come un diritto soggettivo, permanente e indisponibile del minore, legato alla sua persona a prescindere dai rapporti tra genitore e genitore, ovvero il legittimo diritto a mantenere un rapporto stabile con entrambi i genitori, anche nel caso questi siano separati o divorziati, ogni qual volta non esistano impedimenti che giustifichino l'allontanamento di un genitore dal proprio figlio. 
Maggiori informazioni sull'organizzazione del Servizio, possono essere richieste direttamente all'Istituzione Servizi al Cittadino (ISAC) - Servizi Sociali.    

DOVE E A CHI RIVOLGERSI:

Direttore dell'Istituzione, dr. Carlo Badalini
tel. 045.8874212
Istituzione Comunale Via XX Settembre 57.

                        

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31

Anagrafe storica

Nell’ultimo decennio sono cresciute le richieste di ricerche di carattere anagrafico a scopo storico-genealogico. Il desiderio di riscoprire le proprie origini è avvertito come un’esigenza importante soprattutto da parte dei discendenti di emigrati italiani residenti all’estero - si pensi agli emigrati in America del Sud (soprattutto Brasile e Argentina) – spesso mossi dalla necessità di venire in possesso di documenti utili nell’iter amministrativo per ottenere la cittadinanza italiana “iure sanguinis”, come l’estratto dell’atto di nascita o di matrimonio dei loro antenati.

Da tali premesse è scaturito l’intervento del Comune di San Martino Buon Albergo in favore della rilegatura e del restauro conservativo dei vecchi registri anagrafici, con particolare riferimento ai registri dell’Anagrafe austro-ungarica (1831-1866) e a quelli del Regno d’Italia (1866-1901).

Rispetto all’Anagrafe austriaca, si rammenta che il Governo austriaco per le province venete nel 1833 prescrisse a tutti i Comuni di procedere ad un censimento della popolazione, che per il Comune di San Martino Buon Albergo si consolidò alla data del 31.8.1834.

Presso l’Ufficio Anagrafe, dunque, sono depositati e conservati i predetti registri, accessibili e consultabili con l’assistenza di un Ufficiale di Anagrafe da parte di chiunque vi abbia interesse, previo appuntamento.

Pagina a cura del Settore Demografico - Ultimo Aggiornamento: 29-10-2018 12:31
 
 
   

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!

inizio pagina