PRESENTAZIONE DEL PROGETTO TAV - TRATTA DI SAN MARTINO BUON ALBERGO

Iricav Due, il consorzio che per conto di RFI ha l'incarico della costruzione del tratto Verona/bivio Vicenza presenta attraverso una videoconferenza il progetto del tracciato alta velocità-alta capacità del tratto Verona-Vicenza, d’interesse per il nostro territorio.

DOMANDE E RISPOSTE

Entro il 10 marzo 2021 è possibile inviare ai tecnici referenti del progetto di Iricav Due dubbi e quesiti attraverso il form specifico.

Le risposte saranno rielaborate sotto forma di FAQ per consentire il rispetto della privacy e per chiarezza d’informazione. Le FAQ saranno pubblicate in questa pagina entro il 2 aprile 2021.

 

TAV VERONA-VICENZA

La TAV è un progetto legge-obiettivo dello Stato da cui l’Amministrazione ha cercato di trarre quanti più benefici possibili per il territorio andando a compensare, per quanto possibile, gli aspetti negativi di un tracciato giudicato da sempre troppo invasivo e vicino al centro abitato.
I Sindaci dei Comuni interessati dalla tratta di sono riuniti in un tavolo permanente di lavoro per interagire con forza con i vertici di RFI e l’Amministrazione di San Martino ha affiancato gli espropriandi di terreni e fabbricati durante gli incontri con i referenti del Consorzio.

I benefici ottenuti per San Martino Buon Albergo:
1. Spostamento campo base, la struttura logistica di supporto a tutti i lavoratori dell’area (circa 300 persone) da Verona est a località Mattarana
2. Sistemazione interferenze con il Punto Unico di Accesso di zona
3. Riduzione delle aree destinate alla mitigazione ambientale, riportando 276 mila metri quadrati alle coltivazioni agricole e agli allevamenti zootecnici lungo il viadotto Fibbio
4. Completa ripavimentazione delle strade comunali interessate dall’opera e soggette a deterioramento
5. Monitoraggio delle acque di falda e di risorgiva sia ante operam, in corso d’opera e post operam
6. Monitoraggio qualità dell’aria fino ad 80 metri dai cantieri
7. Mitigazioni vibrazioni (sono previsti due punti di monitoraggio a Case Nuove) e interventi in caso di superamento dei limiti
8. Raggruppamento di due cantieri in un unico punto, migliorando la situazione ambientale all’uscita della galleria in località S. Domenico
9. Completamento della rotonda di Viale del Lavoro-tangenziale est con superamento della rotonda con corsie sopraelevate per una maggiore fluidità del traffico e relativi benefici in termini di inquinamento e viabilità verso Case Nuove (progetto in via di approvazione da Ministero delle Infrastrutture e RFI)
10. Bretella nuova su rotatoria su via Pontara Sandri con adeguamento strada e pista ciclabile.

 

 

Attachments:
Download this file (Risposte San Martino B.A..pdf)Domande e Risposte[PDF]979 kB