COMPLETAMENTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEL PIANO TERRA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO “BERTO BARBARANI” 

L'amministrazione Comunale, dal suo insediamento, ha posto particolare attenzione alle strutture scolastiche, investendo importanti somme di denaro per la ristrutturazione, messa in sicurezza, ampliamenti e miglioramento del confort degli ambienti scolastici.

L'opera di ristrutturazione del piano terra dell'Istituto Berto Barbarani venne inserita nel programma triennale delle opere pubbliche 2018/2020, precisamente nell'elenco annuale 2018, con l'obiettivo di riqualificare l'edificio scolastico di Via Bentegodi. Per non intralciare l'attività didattica ed eseguire i lavori principalmente nel periodo estivo di chiusura, si è deciso di effettuare l'intervento per stralci funzionali, partendo dal piano terra per il quale è stato previsto a bilancio un investimento di 600 mila euro. Nei prossimi anni è prevista la ristrutturazione del primo e secondo piano, opera inserita nel triennale delle opere pubbliche per l'annualità 2023 per la quale è già stato fatto lo studio di fattibilità.

Consapevoli dell'importanza dell'opera, l’amministrazione ha dato subito avvio all'iter per l'incarico di progettazione e direzione lavori. Purtroppo, a causa di alcune rimostranze da parte degli ordini professionali in merito alla procedura intrapresa, risultate poi infondate, ritardi nella stipula del contratto con la prima ditta vincitrice dell'appalto per l'esecuzione dell'opera, sostituita poi dalla seconda ditta in graduatoria, i tempi per la realizzazione dei lavori si sono dilatati. Inoltre, in corso d'opera si sono dovute apportare delle modifiche al progetto iniziale per adeguamenti alle misure anticovid. Un progetto con un iter travagliato che nei giorni scorsi ha visto l'ultimazione di un primo stralcio dei lavori.

L'opera è stata caratterizzata da lavori importanti che hanno previsto la demolizione e successiva ricostruzione delle pavimentazioni, delle pareti e degli impianti tecnologici, oltre ad opere di consolidamento strutturale, per una spesa complessiva di € 600.000,00

Si sta procedendo poi con la progettazione dei lavori necessari per adeguare i plessi scolastici “Salvo d'Acquisto” e “Berto Barbarani” dal punto di vista della sicurezza antincendio, in relazione al rispettivo dimensionamento ed al conseguente parere preventivo, già ottenuto, sul progetto di fattibilità tecnico-economica da parte del Comando dei Vigili del Fuoco di Verona. Per questi interventi, l'amministrazione ha messo a disposizione € 350.000,00 per le “Salvo d'Acquisto” ed € 450.000,00 per le “Berto Barbarani”.

E' inoltre in fase di approvazione il progetto di fattibilità tecnico-economica dei lavori necessari per adeguare la scuola materna “Sacro Cuore” di Marcellise, dal punto di vista della sicurezza antincendio, in relazione al dimensionamento, ed al conseguente parere preventivo, già ottenuto, sul progetto di fattibilità, da parte del Comando dei Vigili del Fuoco di Verona. L’opera dovrà essere inserita nel programma triennale 2021/2023. L'importo complessivo dei lavori è di € 250.000,00

Archimede Servizi ha poi completato la sostituzione dei serramenti del plesso scolastico Emilio Salgari, sostituzione iniziata nel 2019 alla scuola secondaria Berto Barbarani, per complessivi € 250.000,00. Questo importante intervento migliora sensibilmente il confort delle aule e permette di ridurre i consumi di energia con conseguente riduzione dell'inquinamento atmosferico.

Sempre Archimede Servizi ha installato due impianti di ventilazione meccanica controllata (VMC) uno alla scuola materna “Santa Lucia” ed uno all'Auditorium “Urbani” della scuola secondaria Berto Brabarani, per complessivi € 100.000,00; impianti che garantiscono un costante ricambio dell'aria a temperatura controllata.

Archimede inoltre è intervenuta nella riparazione straordinaria del tetto della materna “Rodari” oltre a tutte le manutenzioni ordinarie, investendo 150.000,00 euro circa.

Per l'emergenza COVID-19, su richiesta della Direzione Didattica, tutti i plessi scolastici sono stati dotati di gazebi e alle Barbarani e Salvo d'Acquisto sono state installate due tensostrutture per avere spazi di servizio per le esigenze dettate dall'emergenza. Per la fornitura di queste strutture l'amministrazione ha approvato un impegno di spesa di € 150.000,00.

Dichiarazione del Sindaco, Franco De Santi:

“In condivisione con la dirigente scolastica stiamo procedendo con lo studio di fattibilità tecnico economica per individuare l’area più adatta tra quelle che abbiamo a disposizione per la realizzazione di un nuovo plesso scolastico in Borgo della Vittoria. Accanto a questo è in programma l'ampliamento della scuola primaria “Todaro” alle Casenuove per cui si prevede la costruzione di un nuovo piano che andrà a coprire tutte le esigenze future in termini di spazi e servizi mensa. Considerando poi che la disponibilità di spazi del nido è in linea con la richiesta dell’utenza, che la materna Santa Lucia ha ancora aule disponibili e che alcune paritarie del territorio hanno ancora spazi da sfruttare, siamo certi che riusciremo a gestire il piano di crescita dell’utenza in rapporto a spazi e servizi”

SAN MARTINO BUON ALBERGO: VENERDÌ 22 GENNAIO APRE L’ARTERIA STRADALE DI VIA IV NOVEMBRE

Dopo un lungo percorso amministrativo iniziato una decina di anni fa e che ha subito 12 contenziosi legali tra le proprietà, venerdì 22 gennaio alle ore 16 aprirà via IV Novembre. Il Comune, coinvolto come parte lesa, ha dovuto costituirsi in giudizio procedendo in una azione di mediazione per far prevalere una soluzione nell’interesse pubblico.

Via IV Novembre è uno snodo importante di collegamento fra via Finiletto e la Strada Statale 11, contribuendo ad agevolare gli automobilisti che provengono dal Borgo della Vittoria, da Marcellise e dalla vallata stessa evitando il formarsi di code in via Pasubio che intasano il quartiere.

E' in previsione la realizzazione di una nuova rotatoria su via Feniletto – incrocio Via Antonini - via S.Marco, che permetterà di liberare il traffico su via Fracanzana, che diverrà a senso unico con pista ciclopedonale dalla rotatoria di Interspar al semaforo di via Feniletto.

È stata presentata mercoledì 21 ottobre in conferenza stampa la campagna di sensibilizzazione all’utilizzo dell’acqua a Km0 di San Martino Buon Albergo “Acqua di San Martino. Per te e per l’ambiente”.
L’iniziativa nasce dall’impegno dell’amministrazione comunale verso la sostenibilità ambientale e la tutela della salute del cittadino, aspetti che passano anche attraverso l’utilizzo dell’acqua dell’acquedotto comunale, sicura e salutare.
Si allega il comunicato stampa e il pieghevole con le pillole della salute.

Nell'ultimo comitato dei Sindaci dell'Ulss9 è stato inserito nel Piano di zona, dopo alcuni anni di lavoro, l'ampliamento dei posti letto per persone non autosufficienti di primo livello presso la fondazione Casa di Riposo San Giuseppe Onlus di San Martino Buon Albergo.

Ad oggi la storica struttura del paese, nata dalla Parrocchia di San Martino Vescovo, conta 75 posti letto per una sessantina di dipendenti ma, con l'ampliamento di 15 posti letto, si conteranno 90 posti letto e circa settantacinque dipendenti.

Si allega il comunicato stampa

Attachments:
Download this file (00. cs SMBA_casa di riposo_def.docx)00. cs SMBA_casa di riposo_def.docx[ ]117 kB

EMERGENZA COVID 19: NUOVI FONDI PER AIUTI ALLA CITTADINANZA

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO STANZIA ULTERIORI 600 MILA EURO PER LA FASE 2

L’Amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo ha stanziato ulteriori risorse per far fronte all’emergenza Covid-19. Il Comune dell’est-veronese ha destinato all’emergenza post Covid-19 600 mila euro: azioni concrete, immediate e dirette per tutelare cittadini in disagio economico-sociale ed esercenti colpiti duramente dall’emergenza sanitaria.

Nello specifico sono stati destinati a famiglie in difficoltà 382 mila euro, tra cui 82 mila euro destinati dal Dipartimento nazionale di Protezione Civile e 36 mila euro ricevuti grazie alla generosità di privati cittadini e imprese che in queste settimane hanno donato per aiutare tutti coloro che a causa della pandemia hanno chiuso l’attività o si sono trovati in grande difficoltà economica. Una platea sensibilmente aumentata, che l’Amministrazione comunale ha sostenuto e continuerà a supportare anche nei prossimi mesi.

Con una parte di questi fondi (60mila euro di risorse proprie del Comune e gli 82mila del Governo) sono state aiutate le famiglie che hanno fatto richiesta dei Buoni spesa alimentari entro la fine di aprile, mentre i restanti 240 mila sono destinati a un ulteriore integrazione economica alle famiglie già aiutate ma anche alle famiglie che hanno fatto richiesta nel mese di maggio e che rientrano nei criteri di accessibilità. Ad oggi si contano 280 nuclei famigliari supportati con buoni spesa e sostegno nel pagamento di bollette e affitti.

“Siamo costantemente al lavoro per reperire quante più risorse possibili da destinare ai nostri concittadini in difficoltà. Sono numerose le famiglie che a causa di questa emergenza si sono trovate in difficoltà, così come diverse attività produttive e commerciali del nostro territorio. Si stanno quindi approntando integrazioni delle risorse messe in campo con l’obiettivo di istituire misure a sostegno del tessuto socio-economico del nostro territorio, in attesa di capire se dal Governo centrale arriveranno indicazioni o ulteriori risorse ad integrazione di quelle già pianificate dal Comune.” spiega Franco De Santi, Sindaco di San Martino Buon Albergo.

Con l’approvazione del bilancio consuntivo 2019, l’Amministrazione comunale ha riservato altri 300 mila euro di avanzo per affrontare l’emergenza. Di questi, 180 mila euro serviranno per la riduzione della TARI mentre i restanti 120 mila per azioni finalizzate a sostenere il tessuto commerciale e artigianale del territorio.

Grande attenzione anche per i più piccoli: il Comune infatti – tramite ISAC – sta programmando l’introduzione di servizi educativi estivi, come le Scuole dell’Infanzia Estive e i Centri Estivi Ricreativi per bambini delle scuole materne ed elementari e per ragazzi delle scuole medie, così da supportare i genitori che devono rientrare al lavoro. “Stiamo valutando – continua il Sindaco De Santi – di prolungare questi servizi per circa tre mesi, dal 1 giugno al 31 agosto e saranno organizzati con l’aiuto e il supporto delle realtà educative del territorio. Sicuramente le risorse impegnate per questo progetto saranno importanti e tutte a carico del Comune di San Martino Buon Albergo. In questi mesi abbiamo lavorato duramente per tutelare famiglie e imprese del territorio, garantendo servizi e assistenza. Ringrazio quindi tutta la macchina comunale, che non si è mai fermata, le Forze dell’Ordine, la Protezione civile e i tanti volontari che con spirito di sacrificio hanno prestato servizio per la nostra comunità. Dobbiamo essere consapevoli che quest’emergenza non si concluderà con l’apertura totale: dobbiamo quindi garantire sostegno a famiglie e attività per i mesi a venire”.

 

News

PUA Borgo del Parco - Mambrotta - Procedura VAS

Eccezzionali avversità atmosferiche dei giorni 7,8 e 13 luglio

Convocazione Consiglio Comunale

Ordinanza contingibile e urgente per limitazione uso acqua potabile

Link Utili

Torna all'inizio del contenuto