SAN MARTINO BUON ALBERGO: AL VIA I LAVORI PER IL NUOVO POLO CULTURALE
L’EX SCUOLA SALGARI OSPITERÀ LA BIBLIOTECA COMUNALE

Lunedì 12 aprile partiranno ufficialmente i lavori di riqualificazione dell’ex scuola Salgari. Dopo un complesso iter burocratico, le imposizioni del patto di stabilità e un contenzioso – poi dichiarato inammissibile – aperto da Inarcassa, l’Amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo può dare il via alla ristrutturazione edilizia dell’edificio destinato a diventare il nuovo Polo Culturale a disposizione dell’intera cittadinanza.

“Cultura, arte, musica e condivisione: sono le parole d’ordine alla base di questo progetto, che ci vede da diverso tempo impegnati per realizzare un edificio aperto a tutti i cittadini, privo di barriere architettoniche e innovativo dal punto di vista tecnologico ed energetico. Come Amministrazione abbiamo scelto di ridare nuova vita a questo luogo, trasformandolo in uno spazio d’incontro e di cultura e non destinandolo ad uffici pubblici come da un iniziale progetto degli anni 2000. La ditta appaltatrice è pronta ad iniziare i lavori che partiranno il giorno 12 aprile: siamo consapevoli che ci saranno alcuni disagi per i cittadini, perché l'area attualmente utilizzata a parcheggi verrà recintata. Invitiamo tutti quindi ad utilizzare in alternativa il parcheggio della stazione (Carlo Alberto Dalla Chiesa), di piazzale Fallaci e Maestri del Lavoro. Disagi che sicuramente saranno compensati dal risultato finale, perché restituiamo alla nostra comunità un luogo in cui molti cittadini hanno vissuto la propria infanzia” racconta l’Assessore ai Lavori Pubblici e alla Sicurezza Davide Brusco.

Spazi culturali e sede delle Associazioni ma anche nuova casa della Biblioteca Don Milani che avrà dunque a disposizione più spazi e più servizi, con la consultazione digitale dei cataloghi, postazioni internet e espositori per riviste. L’ex scuola elementare – rimasta vuota dal 2000 ad eccezione di pochi spazi destinati ad uffici – ospiterà anche un'aula studio della biblioteca, due aule polivalenti che all'occorrenza potranno trasformarsi in una sala convegni da 100 posti, una sala prove per la musica e spazi espositivi, di coworking, sale per attività motorie e per l'Ufficio cultura.

Privo di barriere architettoniche, con un'ottimizzazione energetica degli spazi, dotato di pannelli per l'alimentazione solare, l’edificio si affaccerà su una nuova piazza – che verrà realizzata al termine dei lavori di riqualificazione dell’ex scuola – che diventerà un luogo di aggregazione centrale del territorio comunale. A completamento dell’opera, un ulteriore investimento di un milione di euro per la riqualificazione dell’area esterna, della viabilità circostante e degli allestimenti. “Si tratta di un intervento minuzioso e coerente per un edificio che negli anni ha subito numerosi ampliamenti e diverse ristrutturazioni contraddittorie. Salvare dal degrado e dall’incuria edifici e spazi inutilizzati significa garantire anche maggiore sicurezza per i cittadini” conclude l’Assessore Brusco. 

RACCOLTA DIFFERENZIATA: BILANCIO POSITIVO

A SAN MARTINO BUON ALBERGO RAGGIUNTO L’81%, IN CRESCITA NONOSTANTE IL COVID

Bilancio positivo per l’indice della raccolta differenziata nel Comune di San Martino Buon Albergo che nell’ultimo anno ha raggiunto l’81%.

Un numero in leggera crescita rispetto all’anno precedente, in cui si è attestata attorno all’80%, ma di grande soddisfazione se si considera che la pandemia incide – e non poco – sulla raccolta differenziata.

“Siamo molto soddisfatti: nonostante le difficoltà imposte dalla pandemia, la percentuale della raccolta differenziata nel territorio comunale è in continua crescita e ha raggiunto la cifra record dell’81%. Quando siamo stati eletti nel 2007, la percentuale raggiungeva circa il 57% e ad oggi abbiamo un incremento di 24 punti. Un traguardo che abbiamo raggiunto grazie alla collaborazione e all’impegno quotidiano dei cittadini di San Martino Buon Albergo ma anche grazie all’ufficio Ecologia, alla Polizia Locale che da sempre è in prima linea per garantire controlli e sicurezza e ad Archimede Servizi per l’attività di front office. Questa Amministrazione ha fatto della tutela ambientale e della salvaguardia del territorio un punto cardine e questo traguardo ne è una conferma” spiega il Vicesindaco e Assessore all’Ambiente e all’Ecologia, Mauro Gaspari.

L’Amministrazione comunale ha infatti negli anni messo a disposizione dei cittadini una serie di strumenti utili per svolgere in modo corretto la raccolta differenziata. Ogni anno, viene distribuito il kit per la raccolta rifiuti, contenente il calendario con tutte le informazioni utili e gli orari del Centro di Raccolta e la fornitura annuale di sacchetti per l’umido, per la plastica e per le lattine, in collaborazione con Archimede Servizi. Previsto inoltre, il servizio a pagamento di raccolta porta a porta di erbe e ramaglie e l’accesso all’Ecocentro solo per residenti tramite tessera sanitaria (l’installazione della sbarra per l’accesso controllato ha permesso un maggiore controllo degli accessi, bloccando soprattutto i non residenti). Nell’anno 2020 è infine partita la campagna “Acqua di San Martino, per te e per l’ambiente”, nata con lo scopo di sensibilizzare i cittadini a ridurre il consumo di plastica, utilizzando l’acqua delle casette installate sul territorio comunale attraverso un kit formato da 6 bottiglie in vetro messo a disposizione dal Comune, che ha riscosso un buon successo tra la popolazione. Questa iniziativa, insieme ai numerosi progetti organizzati negli ultimi anni nelle scuole, si inserisce in una visione di salvaguardia ambientale promossa dall’amministrazione che consiste – tra le altre cose - in un aumento della raccolta differenziata, nella riduzione degli imballaggi di plastica e delle emissioni di Co2 attraverso l’installazione di impianti di ultima generazione per la produzione di energia, nell’utilizzo di automezzi ibridi comunali e nella realizzazione di nuovi spazi verdi e parchi con la piantumazione di oltre un migliaio di alberi negli ultimi cinque anni. Un impegno reso possibile anche grazie alla collaborazione dei cittadini e di numerose realtà del territorio.

SAN MARTINO BUON ALBERGO

AREE VERDI RINNOVATE, SIMBOLO DI SICUREZZA E DECORO: NUOVI GIOCHI PER I BAMBINI, AMPLIAMENTO AREE FITNESS E ATTENZIONE ALL’AMBIENTE

Manutenzione dei giochi esistenti e del verde, installazione di nuove strutture per i più piccoli, ma anche aree fitness per promuovere l’attività fisica e attenzione all’ambiente con utilizzo di tavolini e panchine di plastica riciclata: i parchi pubblici e le aree verdi di San Martino Buon Albergo – nell’ultimo anno – sono state oggetto di numerosi interventi promossi dall’Amministrazione comunale.

Aree verdi ripensate anche in chiave Covid-19, per garantire agli sportivi e ai bambini con le loro famiglie di trascorrere momenti di svago in totale sicurezza. “Negli ultimi mesi abbiamo investito in interventi di cura del verde, installazione di nuove attrezzature nell’area fitness e per il rinnovo e la manutenzione dei giochi dedicati ai piccoli cittadini di San Martino Buon Albergo. Come Amministrazione siamo particolarmente attenti al decoro degli spazi pubblici perché riteniamo che decoro sia anche sinonimo di sicurezza. Sicurezza garantita da attrezzi e giochi nuovi o costantemente sottoposti a controlli e manutenzioni, a norma e ordinati ma anche in ambito Covid con un servizio di sanificazione periodico” spiega il Vicesindaco con delega alle manutenzioni e al verde urbano Mauro Gaspari.

Grande riscontro da parte degli utenti per l’area fitness nel parco Urbano di Casa Pozza – una delle prime in provincia di Verona che ora viene riproposta anche in altri comuni – e che l’Amministrazione ha recentemente provveduto ad ampliare con nuovi attrezzi, in prosecuzione con gli spazi realizzati circa un anno fa. Realizzata interamente in acciaio zincato, il nuovo complesso calisthenics è composto da attrezzi per flessioni impostate, anelli, scala orizzontale, scala verticale, corda da arrampicata, panca obliqua, barre, parallele e una barra a zig zag. Nuovi attrezzi anche per i bambini, con un percorso ad ostacoli e di equilibrio composto da fune, trave, piccole arrampicate e ostacoli da superare, ponte di corda con tronchetti e rete orizzontale per incentivare – divertendosi - l’attività motoria anche nei più piccoli. Nel mezzo, è stata posizionata una grande struttura a ragnatela per arrampicata. Tutti gli elementi dell’area bambini sono realizzati in “robinia”, un legno esteticamente bello e tra i più resistenti. Inoltre, la stessa arrampicata è stata attrezzata con ghiaino naturale stondato 2-8 mm, che è il tappeto anti-trauma più idoneo e sicuro, oltre ad essere totalmente ecologico.

Nuova struttura con scivolo e giochi a molla al Parco di via Stegagno, nuova altalena al parco di via Martiri della Libertà, nuova recinzione in plastica riciclata al parco di via Genova e il rifacimento dell'area cani al parco Paglia.

Una serie di interventi realizzati con una spesa di circa 32 mila euro.

SAN MARTINO BUON ALBERGO

NELLE VIE DEL COMUNE LE LOCANDINE IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE

L’Amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo ha aderito all’appello dell’Associazione Avviso Pubblico e di Libera di ricordare le vittime delle mafie. In occasione della “XXVI Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” che si terrà il 21 marzo infatti, nelle vie Falcone, Borsellino, C. A. Dalla Chiesa e al Parco delle Scorte di San Martino Buon Albergo verranno posizionate delle locandine dedicate alle vittime innocenti della mafia e al valore della memoria e dell’impegno.

“Da anni la nostra Amministrazione è impegnata nella sensibilizzazione sul tema della lotta contro tutte le mafie. In occasione del 21 marzo prossimo abbiamo aderito all’iniziativa di Avviso Pubblico e verranno posizionati dei cartelli nei luoghi del nostro territorio che sono stati intitolati alle vittime di tutte le mafie: Via Falcone, Via Borsellino, Parco delle scorte e piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa. È importante onorare la memoria di chi ha sacrificato la propria vita in nome della legalità e soprattutto è importante ricordarlo ogni giorno nella nostra quotidianità. Il nostro auspicio è che ogni giovane frequentatore di questi spazi intitolati, maturi una coscienza civica in questo senso” racconta l’Assessore alle politiche giovanili, Caterina Compri.

Un piccolo gesto che vuole essere un momento di riflessione e approfondimento, oltre che un omaggio e un ricordo per tutti coloro che sono vittime delle mafie. Una campagna che prosegue anche sui canali social del Comune di San Martino Buon Albergo, in un momento in cui a causa dell’emergenza da Covid 19 non sono possibili incontri pubblici e manifestazioni di piazza. Slogan dell’iniziativa 2021: “A ricordare e a riveder le stelle”, a testimonianza dell’importanza del ricordo ma anche della voglia di tornare alla quotidianità dopo un anno di isolamento a causa della pandemia.

TRAFFICO A SAN MARTINO BUON ALBERGO: LUNEDÌ 22 FEBBRAIO INCONTRO DECISIVO CON AUTOSTRADE E VENETO STRADE

Il Sindaco: «Serve una soluzione definitiva per decongestionare il traffico. Abbiamo chiesto una risposta»

San Martino Buon Albergo, 16 febbraio 2021 – «Avevamo promesso ai nostri cittadini che ci saremmo interfacciati con Autostrade e Veneto Strade, unitamente alla Provincia e ai Comuni limitrofi, per affrontare le gravi conseguenze in termini sia di viabilità che ambientali dovute alla chiusura del tratto di tangenziale in entrata e in uscita in prossimità del ponte autostradale a Lavagno. Fin da subito ci siamo mossi per trovare una soluzione definitiva per tutta la durata dei lavori perché, nonostante le modifiche alla viabilità messe subito in campo, la situazione a San Martino è divenuta insostenibile: non possiamo essere lo sfogo principale della Val d’Illasi, di Mezzane e di Verona Est, il traffico, per essere sostenibile, deve convergere sull’autostrada» dichiara il Sindaco di San Martino Buon Albergo, Franco De Santi.

Soluzioni economiche per favorire l’utilizzo dell’autostrada in alternativa alle strade statali che attraversano San Martino Buon Albergo oppure ulteriori pianificazioni della viabilità che non danneggino il comune dell’est veronese. Questa è la richiesta inviata dall’Amministrazione al Prefetto, alla Provincia, alla società Autostrade e a Veneto strade, accompagnata da una convocazione dei soggetti interessati presso il municipio di San Martino in data 22 febbraio. Alla riunione saranno presenti i rappresentati dei Comuni contermini, Autostrade, Veneto Strade, Provincia, Assessore regionale alle infrastrutture dott.ssa Elisa De Berti.

«Ci aspettiamo un riscontro positivo alla richiesta di gratuità del percorso autostradale Soave - Verona e viceversa nelle ore di punta – continua il Sindaco –, soluzione che avevo proposto personalmente durante un tavolo di incontro nel mese di dicembre e a cui la Società Autostrade si era impegnata di valutare con il competente Ministero delle Infrastrutture. Nel frattempo, non siamo rimasti fermi e abbiamo adottato soluzioni provvisorie».

Accorgimenti e interventi quali lo studio per la riduzione degli impatti derivanti dalle chiusure degli svincoli sulla viabilità principale, l’installazione della segnaletica di deviazione consigliata e rafforzamento della stessa sulle strade alternative, l’armonizzazione dei tempi semaforici della tratta via XX Settembre – via Nazionale e ancora costanti controlli e monitoraggio da parte della Polizia Locale sull’utenza.

Adempimenti che l’amministrazione comunale ha attuato per agevolare attivamente la ricerca di soluzioni da parte degli enti competenti al fine di attenuare i disagi ai cittadini e all’ambiente e decongestionare il traffico nel centro città definitivamente per i prossimi 30 mesi di lavori.

News

PUA Borgo del Parco - Mambrotta - Procedura VAS

Eccezzionali avversità atmosferiche dei giorni 7,8 e 13 luglio

Convocazione Consiglio Comunale

Ordinanza contingibile e urgente per limitazione uso acqua potabile

Link Utili

Torna all'inizio del contenuto