E' stata firmata dal Governatore della Regione Veneto una nuova ordinanza per limitare la crescita nei contagi da Covid.
A partire dal 19 dicembre e fino al 6 gennaio gli spostamenti tra comuni saranno regolamentati come segue e saranno giustificati dall’autocertificazione scaricabile in allegato.

SPOSTAMENTI TRA COMUNI

Dopo le ore 14 (e fino allo scadere del coprifuoco alle ore 5 del mattino) non è ammesso lo spostamento in un comune veneto diverso da quello di residenza o dimora, salvo che per comprovate esigenze lavorative, per studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità, o per svolgere attività non sospese o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune e quindi anche i servizi alla persona (lavanderia, acconciatura, estetista, ecc.).
Dopo le 14 è sempre ammesso il rientro presso l’abitazione. 
Precisazioni:
I ristoranti collocati in comuni diversi da quello di residenza o dimora possono essere raggiunti entro le ore 14
Sono sempre possibili gli spostamenti anche tra comuni per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, oppure per condurli presso di sé. E’ sempre possibile portare e recarsi a riprendere i minori.
E’ sempre possibile lo spostamento tra comuni per partecipare a matrimoni e funerali, da svolgere nel rispetto delle linee guida.
E’ sempre possibile lo spostamento da e per stazioni di trasporto pubblico per esigenze proprie di viaggio e per accompagnamento di altri soggetti.
E’ sempre possibile il raggiungimento della seconda casa.

Per ridurre i contatti e contenere gli assembramenti, si fa forte raccomandazione affinché l’accesso agli esercizi commerciali e ai servizi del comune di residenza o dimora avvenga dopo le ore 14.

News

Nuove modalità di accesso ai servizi dell'Ufficio anagrafe

Consiglio Comunale del 14/09/2021

“E-bike in valle”: 3 week-end alla scoperta delle bellezze del territorio e delle sue specialità enogastronomiche

Convocazione Consiglio Comunale

Link Utili

Torna all'inizio del contenuto