L’acqua potabile è la componente più importante della nostra alimentazione. L’acqua destinata al consumo umano è regolamentata dal Decreto Legislativo del 2 Febbraio 2001 n. 31 mediante 60 parametri, suddivisi in microbiologici, chimici, indicatori e accessori, i cui valori di rispetto rendono l’acqua destinata al consumo umano salubre e pulita. Per tale motivo la normativa italiana, che recepisce le direttive europee di settore, prevede che l’acqua distribuita tramite un pubblico acquedotto sia sottoposta a controlli adeguati che ne garantiscano la conformità ai valori di parametro. 

Sul nostro territorio, i controlli vengono svolti sia da parte di Acque Veronesi scarl (controlli interni) cha da parte dell’Azienda ULSS competente (controlli esterni): entrambi i tipi di controllo hanno lo scopo di valutare la conformità dei valori di parametro per l’acqua erogata tramite l’acquedotto.

A questo link http://www.acqueveronesi.it/qualita-acqua.asp?IdPagina=16) chiunque e in qualsiasi momento può verificare la qualità dell’acqua distribuita dall’acquedotto al proprio indirizzo.

Nella sezione dedicata alla presenza di PFAS (sostanze Perfluoro-Alchiliche) è possibile monitorare la situazione regionale grazie al costante aggiornamento a cura di ARPA Veneto e la situazione sul territorio di competenza di Acque Veronesi scarl.

News

Il Municipio si veste d'azzurro a supporto della campagna Lilt

Misure per il contenimento dell'inquinamento atmosferico

Misure per il contenimento dell'inquinamento atmosferico (2)

San Martino protagonista su TeleArena

Link Utili

Torna all'inizio del contenuto