Tags:

Il nuovo DPCM 11 marzo 2020, considerato l’evolversi della situazione epidemiologica del virus COVID – 19, ha individuato ulteriori misure di contrasto e contenimento del contagio valevoli sull’intero territorio nazionale.

In particolare si evidenzia che sono sospese fino al 25 marzo 2020:

- tutte le attività commerciali ad eccezione delle attività di vendita di generi alimentari e di quelli di prima necessità elencate nell’allegato al DPCM 11 marzo

- attività dei servizi di ristorazione ( bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) – Resta consentita la consegna a domicilio che dovrà essere effettuata nel rispetto delle misure igienico sanitarie prescritte.

- attività inerenti i servizi alla persona: parrucchieri, barbieri, estetisti

Restano garantiti i servizi bancari, finanziari, assicurativi.

Per una lettura complessiva delle disposizioni si rinvia al testo del DPCM 11 marzo allegato.

A maggiore tutela della salute dei cittadini e a titolo precauzionale, al fine di contrastare i rischi di assembramento di persone, con ordinanze sindacali contingibili ed urgenti si è disposto:

- la chiusura fino al 3 aprile di tutte le aree verdi e parchi comunali, cimiteri comunali (al di fuori delle operazioni di sepoltura), aree cani, dei percorsi ciclopedonali.

-la chiusura dei mercati e delle attività di ambulante nell’intero territorio comunale.

#IORESTOACASA#

Gli spostamenti sono ammessi solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute. In tali casi il cittadino dovra’ essere munito di autodichiarazione anche all’interno del territorio comunale.

 

 

 

 

Attachments:
Download this file (doc02708320200312170527.pdf)Ordinanza 13/2020[PDF]194 kB
Download this file (doc02708420200312171059.pdf)Ordinanza 14/2020[PDF]173 kB

Tags:

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, il nuovo DPCM 11 marzo 2020 reca ulteriori misure in materia di contenimento da adottare sull’intero territorio nazionale.

Si allega il decreto in oggetto.

Attachments:
Download this file (dpcm 11 marzo 2020.pdf)dpcm 11 marzo 2020.pdf[ ]320 kB

Tags:

Visto il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 che ha esteso all’intero territorio nazionale le disposizioni di cui all’art. 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020, cui si rinvia, si evidenzia alla cittadinanza che:

 MOVIMENTI DELLE PERSONE

  • Devono esser evitati gli spostamenti delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio del Comune di San Martino Buon Albergo e all’interno dello stesso, salvo che siano motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute, da attestare con autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 resa a mezzo dell’apposito modulo E’ consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;
  • Si raccomanda fortemente ai soggetti che hanno sintomi da infezione respiratoria e febbre ( maggiore di 37,5° C) di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, consultando il proprio medico curante;
  • E’ assolutamente vietato lo spostamento dalla propria abitazione o dimora da parte dei soggetti sottoposti alla misura della quarantena o risultati positivi al virus;

EVENTI, MANIFESTAZIONI E SERVIZI EDUCATIVI

  • Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati;
  • Sono sospese tutte le manifestazioni organizzate, nonché gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati; nei predetti luoghi è sospesa ogni attività;
  • Sono vietati assembramenti anche all’aperto;
  • Sono sospesi i servizi educativi e le attività didattiche;
  • L’apertura dei luoghi di culto è condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone. Sono sospese le cerimonie civili e religiose ivi comprese quelle funebri

ATTIVITA’ COMMERCIALI E SPORTIVE

Sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle 6.00 alle 18.00, con obbligo, a carico del gestore, di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all'allegato 1 lettera d) del DPCM 8 marzo 2020 con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;

  • Sono consentite le attività commerciali diverse da ristorazione e bar a condizione che il gestore garantisca un accesso con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone, tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro tra le persone, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le strutture dovranno essere chiuse;
  • Nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita, nonché gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati. Nei giorni feriali, il gestore deve comunque garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le strutture dovranno essere chiuse. La chiusura non è disposta per farmacie, parafarmacie e punti vendita di generi alimentari, il cui gestore è chiamato a garantire comunque il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione.
  • Sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (ad eccezione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.

Per l’emergenza sanitaria Coronavirus si avvisa la cittadinanza che le piastre e le attrezzature sportive presenti nei parchi comunali resteranno chiuse fino a nuovo ordine

-----------------------------------------------------------------------

DOMANDE E CHIARIMENTI SUL DECRETO IN OGGETTO A QUESTO LINK http://www.governo.it/it/articolo/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/14278

IN ALLEGATO:

  1. Nuovo DPCM 9 marzo 2020
  2. Autodichiarazione Ministero degli Interni 

Tags:

L' accesso agli Uffici Comunali sino a nuova comunicazione avverrà esclusivamente su appuntamento.

Tutti i contatti degli uffici sono reperibili qui

Conto corrente per donazioni Emergenza Covid 19

Solidarieta` per San Martino B.A.

IT86 Z030 6912 1171 0000 0301 067

Tags:

Il Sindaco e l'Amministrazione comunale, sempre presenti in questa fase di emergenza Coronavirus, raccomandano massima attenzione all’art 2 del sotto indicato decreto presidenziale e il rispetto delle misure igienico sanitarie di cui all’allegato 1 del nuovo DPCM dell'8 marzo 2020.

Misure igienico-sanitarie:

  • lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • evitare abbracci e strette di mano;
  • mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • igiene respiratoria: starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie;
  • evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva;
  • non toccarsi occhi, naso, bocca con le mani;
  • coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  • non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si pesta assistenza a persone malate
Attachments:
Download this file (Coronavirus DPCM 8 marzo 2020.pdf)Coronavirus DPCM 8 marzo 2020.pdf[ ]3451 kB

News

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

AGEVOLAZIONI TRIBUTI LOCALI EMERGENZA COVID-19

Apertura aree giochi per bambini

Consiglio Comunale

Link Utili

Torna all'inizio del contenuto